Come raggiungere la nuova normalità in tempo di V.U.C.A.

Siamo entrati in ottobre, dopo aver trascorso periodi di lockdown e chiusure e affrontato la campagna vaccinale. E ancora non sappiamo cosa ci aspetterà in futuro. Ma la vera domanda è: cosa abbiamo imparato, in questi quasi due anni di emergenza sanitaria, e come possiamo migliorarci ulteriormente?

Condivido le conclusioni del webinar che ho seguito con WBECS, #World Business Executive Coach Summit sul tema “Come Covid 19 ha modificato il nostro mondo”.

C’è un acronimo inglese che rispecchia questo momento: VUCA

Volatility

Uncertainty

Complexity

Ambiguity

Oggi siamo diventati tutti ultramaratoneti, dobbiamo pensare sulla lunga distanza, avere un nuovo approccio nei confronti della quotidianità ed un planning diverso da quello a cui eravamo abituati. Possiamo anche correre veloci per un giorno, una settimana ma il pensiero deve essere proiettato sulla lunga distanza. Dobbiamo quindi necessariamente imparare a rimanere flessibili.

Quello che stiamo vivendo può essere definito come “The New normal” dove è necessario ritrovare un nuovo equilibrio che è composto da:

Daily Disruption

Le cose cambiano rapidamente ad una velocità esponenziale ed è praticamente impossibile fare previsioni di cosa succederà tra una settimana. Abbiamo sperimentato una nuova distanza fisica unita legata alla social connection, dove le persone hanno provato frequentemente stress e ansia. Ecco come lavorare in questo scenario:

  • Avere una visione positiva di questa rottura del quotidiano “never let a good crisis go to waste”. Usare questa crisi per fare un passo indietro e riflettere.
  • Che cosa è importante per me?
  • Sto vivendo la vita che voglio vivere?
  • Posso utilizzare questa opportunità per il futuro?
  • Posso usare questo momento per motivarmi nella mia vita, nella mia routine.

Dobbiamo accettare che, in certi casi, è necessario prendere delle decisioni, che modificheremo più avanti ma è importante prendere decisioni.Meglio, in questa fase, una decisione veloce piuttosto che una non decisione.

Le persone hanno bisogno di vedere i leader prendere in considerazione cosa accade e reagire.

Infine stiamo affrontano un nuovo modo di lavorare che coinvolge anche la sfera personale e familiare che impone ritmi e spazi inusuali

Daily discipline

Per entrare in questa Daily Disruption è necessario introdurre una disciplina quotidiana, strutturare la nostra vita, il nostro tempo per ri-creare una nuova normalità.

Bisogna osservarla da più punti di vista:

  • Disciplina per noi stessi, famiglia.
  • Creare delle frontiere creando spazi per lavorare e per la vita famigliare.
  • Creare una routine; tempo per il lavoro, l’attività fisica, gli amici, la comunità.
  • Ri-pensare a come utilizzare il tempo che dedicavamo per il trasferimento verso l’ufficio.
  • Come creare dei rituali diversi rispetto ai ritmi aziendali.
  • Prendere tempo per restare in contatto con amici.

Come noi avevamo una struttura, una routine nella fase pre-Covid, è meglio creare una nuova routine piuttosto che non avere nulla.

Qual è la nuova routine per oggi? Diamoci il tempo per sperimentare.

3. Virtual is Vital

Abbiamo sperimentato come la comunicazione virtuale, le interazioni virtuali, siano la chiave per restare in contatto con le persone, con i clienti. La comunicazione è diventata anche di supporto per aiutare le persone che sono più sole o che sentono maggiormente l’ansia o lo stress. Il potere di aiutare significa essere capaci di aiutare virtualmente.

Communication & Connection

Questo è un aspetto importante che tocca la sfera sia professionale che personale.

  •  Dobbiamo restare in contatto con la nostra comunità, amici, famiglia e colleghi, e condividendo riduciamo le distanze virtuali.
  •  Essere tolleranti ed empatici con i propri interlocutori.
  •   Mantenere le modalità di interazione che avevamo in ufficio, essere più amichevoli.
  •   Anche se lavoriamo da casa non vuol dire che siamo disponibili 24/7, capire che anche in questa fase ci sono barriere da rispettare.
  •    Le conversazioni non devono essere 100% business ma bisogna ricreare lo spazio per una comunicazione più empatica, con più spazio introduttivo, e comprendere, pensare a cosa le persone hanno bisogno in questa fase.

Optimism, Inspiration, Vision & Value

Nell’insicurezza ed ansia che stiamo vivendo, per conferire stabilità è necessario dare una visione chiara sui valori e principi che adottiamo, cosi che le persone sappiano che c’è una costante nella nostra vita e nel nostro lavoro, e definire i principi che guidano le nostre decisioni, per permettere alle persone di comprendere le nostre azioni.

Investiamo quindi per costruire la nostra equanimità, cioè quell’obiettività per restare centrati:

  • Dormiamo.
  • Coltiviamo la gratitudine, e condividiamo questa gratitudine.
  • Definiamo le nostre priorità in questo momento, per le prossime ore o per la prossima settimana.
  • Restiamo in contatto con i propri princìpi.
  • Stiamo presente nel momento.
  • Prendiamoci cura di noi stessi.
  • Creiamoci una routine.

Spero questo articolo ti sia utile per affrontare quello che il futuro ci riserva e, come coach ICF, sono a tua disposizione offrendoti una sessione gratuita e senza impegno per supportarti su un tema che tu voglia sviluppare in questo momento, per farti toccare con mano in cosa consiste il supporto di un coach per la vita privata e lavorativa.